Testimonial pro-life statunitense

Domenica 20 marzo alle 17,30, presso l’auditorium Bipielle Center di Lodi si terrà l’incontro testimonianza con Gianna Jessen  promosso dall’associazione “Attivamentehttp://www.attivamentelodi.it

Gianna Jessen

Gianna Jessen è nata il 6 aprile del 1977, in una clinica abortista della contea di Los Angeles dove, sua madre – una diciassettenne del Tennessee (USA) – si reca per porre fine alla gravidanza, giunta alla trentesima settimana.

Ma il tentativo di aborto non va a buon fine, in quanto il feto sopravvive all’iniezione di una soluzione salina nell’utero e viene espulso ancora vivo, nonostante 18 ore di esposizione alla soluzione. La mancanza di ossigeno alle cellule celebrali, dovuta alla soluzione salina, però le causò – purtroppo – una paralisi cerebrale e muscolare.

Adottata a tre anni, superò le difficoltà motorie indotte dalla paralisi e riuscì a camminare senza tutore, seppure con notevoli difficoltà.

Attiva testimonial nei movimenti pro-life che si oppongono all’aborto, Gianna Jessen ha parlato della sua incredibile storia al Congresso degli Stati Uniti d’America e alla Camera dei Comuni del Regno Unito.

Nel 2006, il suo caso fu pure esposto in occasione del novantesimo anniversario dalla fondazione di Planned Parenthood Federation of America, (il più grande ente abortista al mondo) celebrata dal Senato del Colorado, quando il senatore Ted Harvey invitò Gianna Jessen a raccontare la sua straordinaria esperienza ai membri del Senato.

Inoltre, per sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema dell’aborto, sempre nel 2006 è riuscita a partecipare e a completare la maratona di Londra, nonostante la difficoltà a correre.

Una vicenda umana – la sua – così coinvolgente e appassionante che l’industria cinematografica ha voluto portarla sul grande schermo in un film intitolato “October Baby”, uscito nelle sale nel marzo 2012.

Oggi Gianna gira il mondo sostenendo, con grande determinazione e illuminata dalla fede, la difesa della vita fin dal grembo materno.

Una graditissima presenza Gianna Jessen, venuta appositamente dagli Stati Uniti.

Davvero un evento eccezionale per l’Associazione ATTIVAMENTE : poter ascoltare – con l’aiuto di un’interprete – una commovente e vissuta testimonianza che non dimenticheremo.

 

locandina_Gianna_Jessen

 

La 38.ma Giornata per la Vita nelle nostre Parrocchie

La Santa Messa delle 18,00  in Cattedrale con i bambini della PrimaComunione

La Santa Messa delle 18,00 in Cattedrale con i bambini della PrimaComunione

 

L'offerta delle primule sul sagrato della Cattedrale

L’offerta delle primule sul sagrato della Cattedrale

L'immagine della Madonna che allatta esposta in Cattedrale per la Giornata della Vita

L’immagine della Madonna che allatta esposta in Cattedrale per la Giornata della Vita

 

I ragazzi della Scuola Media di Madignano sul sagrato della Parrocchia con le primule della Vita

I ragazzi della Scuola Media di Madignano sul sagrato della Parrocchia con le primule della Vita

Iniziative per la 38.ma Giornata per la Vita

Sabato 6 febbraio 2016: pagina Vita sul Nuovo Torrazzo in edicola.

Domenica 7 febbraio 2016:

♦ Offerta di primule a favore del Centro di Aiuto alla Vita di Crema sul sagrato della Cattedrale di Crema, alla Basilica Santa Maria della Croce, nelle Parrocchiali di San Carlo, San Francesco dei Sabbioni, di Trescore Cremasco, di Ripalta Cremasca, Madignano e altre Parrocchie.

♦ Alle ore 18,00, Santa Messa per la Vita nella Cattedrale di Crema celebrata dal Parroco Don Emilio Lingiardi con la partecipazione dei bambini della prima comunione.

Culla per la Vita:
E’ sempre attiva la culla per la vita presso l’Istituto Suore Buon Pastore in via Carlo Urbino, angolo Vicolo Colbert – Crema, testimonianza di solidarietà.